Francesca Donadio nasce nel 1961 in Oriolo dove attualmente vive e lavora.
Dipinge per pura passione dal 2003 e ama ”l’ Impressionismo”. Tra le sue opere troviamo riproduzioni di Monet, Manet, Pissarro, Cezanne, Van Gogh e di pittori classici e moderni del panorama artistico italiano. Persona sensibile e attenta alla figura umana, la propone più volte nei suoi dipinti, siano essi Riproduzioni, Ritratti o Arte Sacra. Il Suo Personalissimo Stile, però, lo si può ammirare nei suoi “Paesaggi“ unici e coloratissimi dai toni caldi ed intensi e nelle opere astratte di ultima generazione quali: "Ventagli", “Geometrie di colori”, “Cromatic One” e “Black and White”.
“La Mia Arte by Francesca Donadio" ha ottenuto notevoli consensi di pubblico e di critica tanto nelle prime esposizioni personali che nei numerosi e prestigiosi eventi di rilevanza nazionale ed internazionale svoltisi presso Gallerie e Musei di diverse città italiane quali Venezia, Ferrara, Firenze, Genova, Imperia, Barletta, Bologna, Como, Torino, Milano.
Richiesta da prestigiose gallerie nazionali ed estere e contattata da affermati critici per l'inserimento delle proprie opere in annuari, riviste, cataloghi e volumi enciclopedici di note case editrici, la Donadio, ad oggi, dispone di varie pubblicazioni, alcune delle quali sono state distribuite oltre che in Italia e in altri paesi europei, anche negli Stati Uniti, in Canada, in Brasile, in Russia e in Cina.
Hanno scritto di Lei: Giorgio Falossi, Giulia Sillato, Antonella Iozzo, Sabrina Falzone, Anna Soricaro, Mario Eremita, Gianni Mazzei, Guido Folco.